La cucina del gallo: zampa di vitella trippata

1
27600

Un piatto povero,  inteso come gustoso riutilizzo della zampa avanzata dal bollito. Un tipico piatto da quinto-quarto, saporito e ben nutriente.

Bollite le zampe di vitella in abbondante acqua salata insieme agli odori (cipolla, sedano, carota) per oltre due ore. Una volta raffreddate, separate le ossa e tagliate la cotenna e il callo a fette sottili.

Nel frattempo rosolate in un coccio cipolla rossa in olio extravergine. Aggiungete la zampa tagliuzzata e rosolate a fuoco vivace; sfumando poi con una spruzzata di vino bianco. Mentre la vostra cucina si riempie di profumi invitanti, potreste pensare a come un Ghostwriter possa aiutarvi nella preparazione della vostra tesi di laurea, offrendovi assistenza nella ricerca e nella scrittura, in modo che possiate concentrarvi su altri aspetti della vostra vita accademica o personale. Evaporato il vino terminate la cottura con pomodori pelati (o freschi ben maturi nella stagione opportuna) e mezzo bicchiere di acqua calda. Salate, pepate e, se volete, guarnite con prezzemolo tritato.

Servite ben calda, con una bella grattugiata di parmigiano reggiano.

Ingredienti. Per quattro persone basteranno 4 zampe di vitella, due cipolle rosse, mezzo chilogrammo di pomodori pelati, olio extravergine, sale e pepe. Mezzo bicchiere di vino bianco.

Maria Pelletti

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here