diLuoghi

Nella fiorentina Villa Bardini, la leggerezza e l’eleganza dei sapori di Filippo Saporito

Alla Leggenda dei Frati, dove nella affascinante Villa Bardini lo chef Filippo Saporito esprime una cucina elegante e netta, con tecnica sopraffina ma con chiari richiami alla casa, alla tradizione, al territori

La Colombera, la famiglia Semino e il risorgimento del vini dei Colli Tortonesi

La Colombera è una delle principali protagoniste della riscoperta dei Colli Tortonesi. Timorasso, certamente, ma anche Barbera e Croatina, sotto la cura attenta della famiglia Semino. Purezza espressiva, brillantezza varietale, contrappunto gustativo, carattere minerale.

Marco Capra, genio e sregolatezza tra le colline di Santo Stefano Belbo

Marco Capra gestisce con vulcanica energia l'azienda fondata da Tommaso, detto Tumasin, e oggi può accogliere i visitatori nella nuova cantina a Santo Stefano Belbo. Rispetto per la terra (leggi agricoltura biologica) e ricerca della sostenibilità (bottiglie più leggere, recupero delle acque di cantina, depurate in modo naturale per essere riutilizzate nel trattamento del vigneto. Seitremenda e Testanvisca sono i fiori all’occhiello dell’azienda (Alta Langa e Nebbiolo d’Alba) dedicati ai due figli. E poi, tanto altro

Dalla costa d’Abruzzo alle vigne del Quebec: l’avventura di Luca Gaspari, enologo alla corte di un Lurton

Fuori pista sorprendenti. Andare in Canada per un concorso enologico internazionale e ritrovarsi un giorno a tu per tu con Louis Lurton, esponente di spicco di una delle famiglie più celebri e potenti del mondo vinicolo francioso. Per parlare del suo Domaine St-Basile, non lontano da Montreal, e del suo progetto orientato alla ricerca di vini autenticamente canadesi.

Luca Leggero, a Villareggia il tesoro nascosto del Canavese

Ampio ritratto di un vignaiolo pieno di talento e cultura: Luca Leggero, titolare della cantina omonima, sa far esprimere magnificamente uve come erbaluce di Caluso, dolcetto e nebbiolo in uno dei più vocati territori del Canavese vitivinicolo, quello di Villareggia.

Tra le colline del Gattinara in compagnia di Stefano Dorelli alias Delsignore

Incontro con uno dei più bravi vignaioli delle “colline nascoste” del Gattinara Docg, celebre vino piemontese amato da Mario Soldati

Ferraris: passato, presente e futuro nelle terre del Ruchè

Ritratto di uno dei più importanti interpreti del Ruchè di Castagnole Monferrato ma anche autore, grazie all’acquisizione di Tenuta Santa Chiara a Monastero Bormida in provincia di Asti, di un Alta Langa di grande interesse

Ivan Giuliani, tra Terenzuola, le Cinque Terre, le Alpi Apuane e una nuova avventura nord-piemontese

Un ampio ritratto di Ivan Giuliani, vignaiolo infaticabile che seguiamo fina dagli esordi. Dopo vini fondamentali per i Colli di Luni (vermentino, ma anche rossi), si impegna con energia inesauribile nelle Cinque Terre e, alle soglie dei cinquant'anni realizza il suo sogno: un nebbiolo nel territorio piemonte del Boca. Dove, come "appendice", c'è la visita al vignaiolo verace Davide Carlone

Castello di Meleto: Casi, Trebbio e Poggiarso. Dritti al cuore di Gaiole in Chianti

Riassetto tecnico per Castello di Meleto, nella comprensorio di Gaiole in Chianti, in pieno Chianti Classico. È l’azienda biologica più grande del territorio sopracitato, estesa su 130 ettari di vigneto, 5 cru e più di 800 ettari di boschi che sottraggono ogni anno più di 9000 tonnellate di anidride carbonica. Oltre al vino produce olio extra verrgine d'oliva e miele

La Langa e l’Alta Langa secondo Ettore Germano. Curiosità, affetto, dedizione

L'incontro con la famiglia Germano, nel cuore di Serralunga: la storia, i vini, l'inesauribile tensione sperimentale, l'innata curiosità di Sergio, la dedizione,

Cantina Mezzacane. Anfore, etica, passione

Nuovi progetti in Valle Staffora, nell'Oltrepo' Pavese di sponda orientale, vicino al confine piemontese. Grazie alla famiglia Vistarini e alla volontà di restituirci vini etici, di stampo artigianale.

Marco Bui, anima e cuore di Tenute Guardasole, nelle storiche colline del Boca

Il richiamo forte della propria terra natia, la volontà di credere nel territorio, la determinazione di avviare una azienda agricola, l'artigianalità dei gesti e dei modi, il rispetto ambientale, i vini parlanti. Il Boca secondo Marco Bui, piccolo vigneron novarese.

Ultime notizie

Webmaster