Export dei vini italiani: altro che pandemia, qui il problema sarà la Brexit

0
7083

Alcuni dati, tratti da un articolo del Sole 24 Ore del 23 aprile scorso:

-È aumentata in Gran Bretagna l’importazione di vini australiani e argentini. L’ultimo dato parla di una crescita del 25%.
-A gennaio 2021, primo mese della Brexit, il vino made in Italy nel Regno Unito ha incassato un crollo del 36%

Si parla del terzo mercato per l’Italia, che vale (valeva?) 716 milioni di euro. Il fatto è che ci saranno fino a dodici nuovi vincoli obbligatori per una cantina italiana che vuole esportare il suo vino nel Regno Unito nel post-Brexit: nuove etichette, nuovi imballaggi, eccetera..

Insomma, i pub stanno riaprendo, il Covid passerà (speriamo!). La Brexit no. Incrociamo le dita!

Riccardo Farchioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here