Terre di Toscana 2023: 2200 visitatori e un sogno che continua

0
6187

Il dato numerico è di quelli importanti: 2200 visitatori in due giornate è una gran bella soddisfazione. E la soddisfazione aumenta perché questo numero, analizzato in dettaglio, esprime una ripartizione “aurea” fra appassionati (vogliosi di conoscere o già esperti) e operatori professionali che hanno veramente invaso le sale soprattutto il lunedì, giungendo da ogni parte d’Italia. Perché è ormai chiaro (anzi lo è da tempo) quello che ci ripetono in molti: non c’è da nessun’altra parte un panorama ampio, sfaccettato, multiforme della produzione di qualità come quello che ogni anno si trova a Terre di Toscana, e così strettamente selezionato tra i vari distretti più vocati della regione.

Siamo estremamente felici anche di un altro fatto: il nostro pubblico si rinnova, affiancando su uno stesso palcoscenico le generazioni che si succedono. E si rinnova aggiungendo entusiasmo, nuove tendenze del gusto, fame di conoscenza espressa con freschezza e spontaneità. Erano infatti tanti i volti che ormai abbiamo memorizzato, di amici visitatori fedeli, immancabili anno dopo anno. Ma c’erano anche tanti volti di giovani attenti, curiosi, sistematici nei loro assaggi, con il catalogo in mano. 

A tutti, vecchi e nuovi visitatori, va il nostro più sincero ringraziamento, ciò che ovviamente va anche ai produttori, veri protagonisti della kermesse, che hanno retto egregiamente, con una energia pazzesca, l’onda dell’amore per il vino che speriamo -e crediamo- possa non abbassarsi mai.

L'AcquaBuona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here