Con le ali ai piedi

0
9223

Il forzato isolamento lungo 3 mesi ed oltre è stato un agente lievitante potentissimo per far maturare pensieri, acciacchi e malinconie. Nel mio caso, fra impicci di ogni ordine e grado, si è portato pure con sè un paio di positività: 8 chilozzi in meno e un’abbronzatura che non ricordavo dal ’77.

E’ stato perciò con le ali ai piedi che ho fatto il mio nuovo esordio in società, uscendo dal guscio claustrofobico e occlusivo di un tempo sospeso.
Ad attendermi, con propensione amichevole e socializzante, il fragolino e la seppia, il sarago e i cannolicchi, la tracina e la razza, omaggiati con il rispetto profondo che si deve ad un dono.

E poi un pollo alla cacciatora subliminale, con la patata più buona che c’é.
Il mio rientro l’ho fatto al Pesce Briaco.
Lì ho ritrovato il respiro.

___§___

Ristorante Pesce Briaco – Via della Pieve Santo Stefano, 967 – Lucca  www.pescebriaco.it

 

FERNANDO PARDINI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here